• Soggiorni linguistici
Nuove tradizioni per Francesca, Exchange Student in Florida!

Francesca è una studentessa originaria di Udine e sta trascorrendo il suo Anno all'Estero a Palm Bay, in Florida. Quando le abbiamo chiesto di raccontarci qualcosa della sua esperienza, ci ha parlato di un evento molto particolare che si svolge tutti gli anni alla Vigilia di Natale a Cocoa Beach. La Florida è nota per il suo clima tropicale per cui, se vi capiterà di trascorrere il vostro Anno all'Estero in questo Stato, non aspettatevi un Natale sotto la neve ma un Natale piuttosto caldo! Da qui nasce la tradizione "Surfing Santa"...

Anno all'estero in Spagna: parto sì o sì?

La Spagna è un Paese che trasmette grande calore: le famiglie ospitanti accolgono gli Exchange Students a braccia aperte e li rendono parte della propria famiglia; i rapporti interpersonali sono fondamentali e non è difficile stringere nuove amicizie e condividere le proprie esperienze in gruppo; la lingua diventa parte della quotidianità in breve tempo e adattarsi alla vita in questo Paese ospitante verrà naturale. Gaia, studentessa di Carpi, attualmente Exchange Student a Malaga, racconta: "Sono già passati 5 mesi e non avrei mai pensato che il tempo potesse trascorrere così velocemente.

Au Pair dell'anno 2019 - la storia di Neila

Tutto è iniziato quanto ho ricevuto un’e-mail dalla cognata della mia mamma ospitante, Mary. Il messaggio era piuttosto serio: il padre della host mum era morto a Gennaio (2018) e, appena due mesi dopo, suo marito era morto improvvisamente a causa di un infarto. Era evidente che la famiglia aveva bisogno di un’Au Pair per dare una mano con i due bambini. Ci siamo scambiate alcune e-mail e ho deciso, senza esitazione, di aiutare questa famiglia. Subito dopo aver deciso che li avrei aiutati, Mary mi ha chiamata. Il mio inglese era ancora molto scarso quindi quello che ho capito dalla conversazione era “Blah, blah, Neila! Blah, blah, right? Blah blah blah. Ok, see you soon.” L’unica cosa che sono riuscita a dire era “Yes”, “Ok” and “Bye” (io e i bambini ridiamo sempre quando racconto questa storia!). Anche se non sapevo che cosa mi avesse detto durante questa chiamata, ero sicura di poterla aiutare. 

Il mio semestre negli USA è stato unico

Ogni volta che cerco di descrivere questa esperienza in una sola parola, dico che è stata unica - inizia così il racconto di Chiara Corbari, partita da Mantova per un semestre negli USA, e arrivata a Cincinnati ad agosto. Capita solo una volta nella vita di poter frequentare una scuola Americana e vivere come una teenager del posto. Sono stata molto fortunata perché ho trascorso questi mesi con persone meravigliose.

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Testimonianze

Incontri informativi

Ricerca