• Soggiorni linguistici
Una casa vuota dopo 9 mesi di emozioni

Una casa vuota dopo 9 mesi di emozioni

O Ishimoto è tornato a casa in Giappone dopo nove mesi da Exchange Student in Italia e i suoi genitori lo hanno accolto con delle parrucche con i colori della bandiera italiana e un cartello con scritto "Ben fatto!" Essere un Exchange Student però vuol dire ritrovare una famiglia e allo stesso tempo sentire la mancanza di un'altra famiglia.

La famiglia Berra ha accolto O in Italia per nove mesi ed è diventato per loro come un figlio. Salutarlo è stato difficè perché O ha lasciato un segno nei loro cuori, ma sanno che lui si ricorderà sempre di loro e farà sempre parte della loro famiglia. Una famosa citazione di Miriam Adeney, famosa antropologa, spiega così questa sensazione: "You will never be completely at home again, because part of your heart always will be elsewhere. That is the price you pay for the richness of loving and knowing people in more than one place.”

Ecco la lettera che la famiglia Berra ha scritto alla famiglia Ishimoto alla fine dell'esperienza:

Ciao O, Tatsuya e Saori,
Grazie dei vostri messaggi.
Sono contenta che siate arrivati a casa.
Ora la nostra casa è più vuota senza O e ci sembra strano vedere la scrivania, la stanza senza le sue cose.
O sa già che Andrea e Margherita la riempiranno con il loro disordine, ma ora è un po’ triste la nostra casa.
Continuiamo a pensare alla nostra vita con O. Nove mesi volano, ma si vivono tante esperienze insieme.
Ora ci sentiamo più soli ma ci fanno compagnia i ricordi.
Vi piace se ci chiamiamo la famiglia Berrishimoto? 
Ormai saremo sempre una famiglia
Vi abbracciamo con tanto affetto

Ospita anche tu uno studente internazionale e scopri come "allargare" la tua famiglia.

 

©2022 Mondo Insieme Srl - All Rights Reserved - P.IVA: 07172080967 - Privacy Policy - Cookie Policy - Credits

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Incontri informativi

Blog

Ricerca