Il mio anno all’estero in Illinois

Carolina e le tradizioni americane

Ciao a tutti!

Sono Carolina e al momento sto trascorrendo il mio anno all’estero in Illinois negli Stati Uniti, ad Arlington Heights. Sono davvero felice della mia destinazione, perché sono a meno di un’ora di macchina da Chicago, città che ho sempre voluto visitare e ora ho la possibilità di fare spesso.

Sono partita il 10 agosto e ho iniziato la mia esperienza con la New York City Experience, ovvero ho trascorso 4 giorni a New York con altri exchange students provenienti da tutto il mondo. È stata un’esperienza unica ed indimenticabile, un ottimo inizio per il mio anno all’estero.

Ora vi racconto del mio anno all’estero in Illinois.

Nella mia famiglia ospitante, oltre ai genitori, ci sono 2 fratelli ospitanti, 2 cani, 2 gatti e una dozzina di galline 😉. Con loro mi trovo molto bene e passiamo tanto tempo insieme. Ad Halloween, per esempio, siamo andati a fare trick or treat insieme e abbiamo intagliato le zucche. Halloween qui è tutta un’altra cosa, iniziano addirittura a decorare le case a settembre!

A scuola ho provato a scegliere sia materie coerenti al mio percorso scolastico in Italia, sia materie nuove e divertenti come graphic design e danza; nel secondo semestre invece farò anche psicologia e fotografia. Le scuole americane offrono tantissime possibilità e praticare uno sport o entrare in un club è un’ottima opportunità per conoscere nuove persone. Per esempio, io nella stagione autunnale ho deciso di entrare nel team di cross country e questo mi ha aiutata molto nelle amicizie.

Il mese scorso abbiamo avuto il primo ballo della scuola, chiamato homecoming, ed è stato molto divertente. La settimana precedente al ballo, ogni giorno e ogni partita di football aveva un tema diverso; il mio preferito è stato il color day perché noi senior ci siamo vestiti tutti di arancione. Tutto è proprio come nei film!

Fare l’anno all’estero è sempre stato un sogno e ancora non riesco a credere che sia diventato realtà. È un’esperienza per la quale sono immensamente grata e che mi rimarrà per sempre nel cuore. Da quando sono partita ho conosciuto persone fantastiche, visitato posti inaspettati, ho migliorato il mio inglese e sto maturando e diventando sempre più indipendente nelle mie scelte e azioni.

A volte ovviamente sento la mancanza dei miei amici e della mia famiglia italiana, ma questi tre mesi sono volati e non vedo l’ora di vedere cosa mi aspetta in questa avventura!

E voi cosa state aspettando a partire per l’anno all’estero?

Condividi su