• Un Mondo di possibilità

Un'esperienza all'estero rappresenta un cambiamento, una sfida con se stessi, un'uscita dalla propria comfort zone! Superate le prime difficoltà si vive un'esperienza meravigliosa! Basta credere nelle proprie capacità e aprirsi alla novità! Ce lo racconta Alessia: esattamente un anno fa iniziava il percorso che mi avrebbe portata in America a vivere l’estate più incredibile della mia vita! La potrei paragonare ad una fiaba, perché dopo varie vicissitudini è arrivato il lieto fine!

Riassumere un'estate di intense emozioni e fantastiche esperienze non è facile, pensarci mi riempie di nostalgia! Mia sorella aveva partecipato al Work and Travel alcuni anni fa, toccava finalmente a me imbarcarmi in questa avventura! Il viaggio è andato bene e, dopo il primo weekend passato ad esplorare la città, siamo andati all’orientamento organizzato dal Pacific Park, il nostro datore di lavoro. Ė famosissimo, l'ho visto tante volte nei film, quindi ritrovarmici e far parte di quel team è stato stupendo!

Grazie a voi e al Work and Travel, l'estate 2018 è stata la migliore della mia vita! I tre mesi più carichi di emozioni in assoluto e tutto è partito dall’incontro in università, a Verona. Ci ho messo un po’ a tirare le somme, e solo di recente ho iniziato a realizzare pian piano quello che ho vissuto! Ho conosciuto davvero moltissime persone fantastiche, e non ero di certo il tipo che fa amicizia con tutti; ho imparato a relazionarmi con dei superiori (ho lavorato al Dough Roller), e ho apprezzato anche le difficoltà perché mi hanno insegnato molto, di sicuro ho molto più coraggio ora nel parlare con le persone. 

Durante una conversazione con un ragazzo (che fortunatamente oggi posso reputare un mio amico), incontrato durante il programma Work & Travel a Santa Monica, è sorta questa domanda:

“Ma quando rientreremo in Italia e familiari ed amici ci chiederanno - Com’è andata? -, da dove inizieremo a raccontare questa esperienza?”

Il rientro da Ocean City? Uno shock, ora devo riabituarmi all'Italia! Mattia ci racconta, in inglese, il suo Work and Travel a Ocean City: I can't believe it but we're at the end, the end of these 3 months in Ocean City, it seems like yesterday that I took that plane, scared and excited at the same time. While I'm emptying the drawers, all the moments I lived are passing by in my mind, and I'm gonna miss each one of them like never before.

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Testimonianze

Incontri informativi

Ricerca