Un anno alla pari: consigli su come organizzare il tempo libero

Dimmi come sono i tuoi bambini e ti dirò cosa fare

Uno dei requisiti principali per diventare una ragazza alla pari negli Stati Uniti è sicuramente quello di amare i bambini e voler trascorrere con loro tanto tempo.

Non è sempre facile all’inizio ottenere la fiducia dei bambini di cui ci si prende cura, anche perché, soprattutto nei primi giorni, si è degli estranei e occorre costruire un rapporto. L’esperienza Au Pair è molto arricchente, d’altronde i bambini sono sempre molto diretti e sinceri e hanno sempre molto da insegnarci.

Come ragazza alla pari passerai con i bambini tante ore e molto spesso dovrai inventarti qualche attività o gioco per passare il tempo e per intrattenerli. Una volta conclusa la routine quotidiana, tra vestirsi, mangiare, compiti e attività extrascolastiche rimarrà del tempo libero da occupare. Ora ti starai chiedendo, come faccio a sfruttare al meglio questo tempo?

Occorre avere tanta fantasia e anche un po’ di pazienza, non è possibile, per esempio, stare sempre sul divano a guardare la televisione.

Abbiamo deciso di aiutarti con qualche piccolo consiglio 😊

Partiamo dalle cose più semplici, tenendo sempre in considerazione che ogni bambino è diverso e ogni età richiede delle attenzioni e delle attività specifiche; il segreto è unire la parte educativa al divertimento.

Ai bambini molto spesso piace che li venga letto un libro a voce alta, loro possono seguire guardando le figure e rimarranno anche incantanti del tuo accento…non c’è da vergognarsi, anzi la loro attenzione aumenterà e anche la loro curiosità di conoscerti meglio.

Per i bambini più vivaci, invece, puoi pensare di creare un percorso ad ostacoli con oggetti che si trovano a casa (es. cuscini, poltrone, ecc.,..); può essere molto divertente soprattutto se alla fine del percorso li aspetta una piccola ricompensa. Ricordati che la sicurezza deve essere sempre al primo posto!

Per quelli più creativi puoi pensare ad attività come disegnare con gli acquarelli o creare dei piccoli oggetti fatti a mano; un esempio potrebbe essere creare una collanina o un braccialetto usando un filo e della pasta. Un’ottima idea per motivarli potrebbe essere quella di creare qualcosa per la mamma o il papà: ai bambini non piace solo ricevere regali, ma anche farli…e, al riotrno dal lavoro, saranno contenti anche i genitori.

Per i bambini più grandicelli ti suggeriamo di tirare fuori qualche gioco di società: da monopoli, ai puzzle, a nomi cose e città, fino a twister per i più scatenati. Per i più piccini, invece, il gioco più amato rimane sempre il nascondino tra le stanze di casa o l’evergreen un, due, tre, stella!

E a fine giornata, quando in casa regna inevitabilmente un gran disordine, una bella caccia al tesoro per rimettere i vari giocattoli nel ripostiglio corretto è una strategia sempre vincente.

Si potrebbe parlare a lungo delle varie attività, giochi e laboratori da fare, sicuramente il consiglio che possiamo darti è di cercare di conoscere il più possibile i bambini per proporre delle attività in linea con il loro carattere. Scegli sempre qualcosa di nuovo, spingili ad imparare nuove cose e vedrai che non si annoieranno mai con te. Non solo, il tempo che passerete insieme rimarrà sempre uno dei ricordi più belli per entrambi! Scopri di più sul programma Au Pair negli Stati Uniti.

Condividi su