• Soggiorni linguistici

Il tuo primo Natale all'estero

Scritto da Mondo Insieme Giovedì 20 Dicembre 2018.

5 SUGGERIMENTI PER TRASCORRERLO AL MEGLIO

Il tuo primo Natale all'estero

Quando hai deciso di partire per un semestre o anno scolastico all’estero hai realizzato che trascorrerai il tuo primo Natale in un altro Paese, lontano dalla tua famiglia, dai tuoi amici e dalle tue tradizioni.

Per studenti con una marcia in più come te, trascorrere le vacanze natalizie nel Paese che ti sta ospitando sarà un’occasione di grande divertimento! Ci sono tantissime cose da fare e da imparare: come si trascorre il Natale negli Stati Uniti, in Corea, in Australia, in Canada o in Messico? Quali sono le immancabili tradizioni? Qual è il menu tipico del 25? Si festeggia la vigilia?

“La mia esperienza fino ad ora è stata fantastica! Adoro la mia famiglia, con loro sto benissimo, mi trovo bene a scuola, con gli amici e mi diverto davvero molto. Abbiamo festeggiato il Natale più volte con diversi parenti ed è sempre stato bello ed emozionante perchè tutti mi hanno fatto sentire davvero parte della famiglia” Adele, Exchange Student negli Stati Uniti

xm1È questo un periodo importantissimo per immedesimarti ancora di più nella vita di un teenager locale, per rafforzare il legame con la tua famiglia ospitante e con i loro parenti, e per fare qualche pensierino per ringraziare tutti per la calorosa accoglienza!

Il Natale potrebbe portare però anche un pochino di malinconia, la mancanza di casa si potrebbe far sentire in modo insistente, è per questo motivo che abbiamo pensato a 5 suggerimenti da darti, condivisi dai nostri Exchange Students, su come vivere al meglio il Natale all’estero.

1. Trascorri le festività come un adolescente del posto
Non c’è niente di più esaltante di vivere per una volta le tradizioni natalizie in modo diverso! Cosa si vive l’attesa del Natale nel Paese che ti sta ospitando? Pensa a quanto sei fortunato, non tutti potranno vivere il Natale con una famiglia locale, condividerne l’atmosfera, i pasti tipici, le peculiarità.

xm2

"La vigilia di Natale siamo andati a messa, abbiamo aperto i regali e abbiamo festeggiato insieme a tutti i parenti. La mia nuova famiglia mi sta davvero viziando: ho ricevuto tanti regali ma il più bello è quello fatto da Mara, un collage con tutte le nostre foto con una scritta “Schwesterherz", sorella. È stupendo aver creato in così poco tempo un rapporto così bello tra di noi, avere un’altra famiglia su cui poter contare sempre (nella foto sto aprendo proprio il suo regalo). Il nuovo anno lo abbiamo aspettato a casa, tutti e quattro insieme, ascoltando canzoni della tradizione tedesca, giocando e guardando i fuochi d’artificio nei dintorni” ricorda Veronica, Exchange Student in Germania.

2. Dai un tocco italiano al tuo primo Natale all’estero
Uno scambio culturale prevede una condivisione delle tradizioni da entrambe le parti, giusto? La tua famiglia ospitante con ogni probabilità sarà curiosa di conoscere come si trascorre il Natale in Italia!

Se stai leggendo questo testo prima del tuo anno all’estero, ti consigliamo di preparare qualche regalino dall’Italia da distribuire a Natale alla tua famiglia ospitante e ai tuoi amici.

Per non parlare delle tradizioni culinarie: dai una mano a preparare il cenone della Vigilia e il pranzo di Natale, inserendo magari una o due specialità italiane!

3. Incontra i tuoi amici
Se la pausa natalizia è abbastanza lunga, sfrutta qualche momento anche per incontrarti con gli amici e i compagni di scuola. Potresti acquistare qualche regalino con loro, oppure bere una cioccolata calda e chiacchierare su come hai festeggiato il tuo primo Natale all’estero! Ti divertirai e, al tempo stesso, ti svagherai, allontanando la mancanza di casa!

"Durante le vacanze l’associazione tedesca insieme alla mia rappresentante di zona hanno organizzato un incontro ai mercatini di Natale di Essen: abbiamo scoperto non solo le tradizioni natalizie tedesche ma abbiamo avuto anche l’occasione per confrontarci sulle diverse tradizioni con gli altri ragazzi del gruppo e la possibilità di conoscerci meglio”, continua Veronica.

4. Organizza una gita fuori porta

xm3

Come sfruttare al meglio le vacanze natalizie, se non visitando qualche posticino nei dintorni? Ricordati che condividere nuove esperienze con la tua famiglia ospitante, aiuterà a rafforzare il vostro legame e a creare ricordi indelebili: "Per le vacanze di Natale io e la mia famiglia ospitante abbiamo passato alcuni giorni in montagna, a Geilo, dove hanno un piccolo rifugio. In quei giorni ho avuto la possibilità di sciare e di provare anche lo sci di fondo” racconta Mattia, Exchange Student in Norvegia.

5. Auguri natalizi 
La tecnologia è di grande aiuto: il modo migliore per fare gli auguri è a voce, quindi fai una videochiamata alla tua famiglia durante il loro cenone o il pranzo di Natale, sarà un modo per sentirti vicino a loro, ma anche per raccontare come hai trascorso/trascorrerai tu quei momenti, facendoli sentire parte di questa tua meravigliosa esperienza!

xm4Di solito poi arriva il tanto atteso “pacco da casa”, che riscalda il cuore (e spesso la pancia) di tutta la famiglia ospitante!

Il tempo volerà, l’anno nuovo sta per iniziare e ti aspettano ancora tante avventure! Pensa a quanto hai desiderato questa esperienza, e ricordati che la tua famiglia ti aspetta a casa, per condividere le prossime feste insieme, quindi non essere nostalgico, vedrai che ti mancherà il Natale americano, canadese, argentino, norvegese, tedesco, ecc.

Pensa ad immergerti nella nuova cultura, che è tanto interessante quanto la tua, e sottolinea ad entrambe le tue famiglie (ospitante e naturale) quanto sei grato per tutto quello che stanno facendo per te!

Buon Natale e Buone Feste!

xm5

LinkedIn

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Testimonianze

Incontri informativi

Ricerca