• Soggiorni linguistici

I BUONI PROPOSITI PER L'ANNO NUOVO

Scritto da Mondo Insieme Giovedì 20 Dicembre 2018.

DEDICARE IL 2019 AGLI SCAMBI INTERNAZIONALI

I BUONI PROPOSITI PER L'ANNO NUOVO

Studiare all’estero l’anno prossimo, è questo il tuo buon proposito per il 2019? Hai voglia di cambiamenti, di nuove esperienze, di una nuova scuola, di nuovi amici? Di un anno scolastico all’estero? Di prendere parte a degli scambi internazionali, ad un’esperienza lavorativa negli Stati Uniti o a corsi di inglese all’estero? Stai pensando al tuo futuro e alla scelta dell’università? Vorresti prenderti un gap year e partire come ragazza alla pari negli Stati Uniti?

Visioni chiare e obiettivi ben formati, portano ad azioni positive e ad una vita significativa

Lailah Gifty Akita

Gennaio è un ottimo momento per prenderti una pausa e pensare ai tuoi obiettivi. Inizia con i progetti più ambiziosi: cosa vorresti fare da grande? Dove vorresti andare all’università e cosa ti potrebbe aiutare ad arrivarci? Parti per uno scambio interculturale: ti aprirà la mente, allargherà i tuoi orizzonti e ti chiarirà le idee sul percorso futuro.

RENDI IL 2019 L’ANNO MIGLIORE DI SEMPRE

Ogni giorno è un nuovo inizio. Trattalo in questo modo.
Stai lontano da ciò che sarebbe potuto essere, e pensa a ciò che può essere.

Marsha Petrie Sue

Il nuovo anno rappresenta un’opportunità per tutti gli studenti per auto-valutarsi alla luce dei propri obiettivi. Mondo Insieme offre svariate opzioni, che potresti aggiungere alla tua “lista dei buoni propositi” e che potrebbero aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo più grande.

Tieni a mente i seguenti consigli e andrà tutto alla grande:

1. Basta rimandare
Non c’è niente di più bello che procrastinare lo studio o i compiti ma, allo stesso tempo, non c’è niente di più seccante di dover svolgere tutti i compiti la notte prima di un esame o di un'interrogazione. Quante volte hai sottostimato il tempo necessario per portare a termine qualcosa? Non solo, sei molto più stressato quando devi finire i compiti velocemente e, indubbiamente, la qualità ne risente. Le scadenze passano velocemente. C’è una semplice regola: se manchi una scadenza, perdi un’opportunità. Lavorando per tempo e finendo con un piccolo anticipo potrai passare al compito successivo e rilassarti per un po’.
2. Impegnati a prendere buoni voti
I voti alti sono molto importanti per riuscire ad entrare in scuole prestigiose o per riuscire ad ottenere una borsa di studio per studiare all’estero o partecipare a progetti di scambi internazionali. Quando gli insegnanti ti dicono quali sono gli argomenti delle prove, dai una letta veloce all’elenco e individua le tue lacune. Non farti problemi a chiedere aiuto: organizza un gruppo di studio, parlane con l’insegnante. Questo ti aiuterà ad essere accettato al programma dell’anno scolastico all’estero. Il personale addetto all’ammissione all’università americana o europea valuterà positivamente la tua esperienza internazionale e il tuo anno scolastico all’estero come Exchange Student. Pensa così: i voti e l’esperienza sono il ponte per il tuo futuro, e ti aiuteranno ad entrare all’università per studiare le materie che preferisci!
3. Programma più sessioni di studio
Quante volte hai provato ad autoconvincerti: “tanto non sono portato”? È vero che ognuno ha i propri punti di forza e dei talloni d’achille, ma questo non significa che tu non possa comunque raggiungere una buona padronanza di tutte le materie. Quando lavori con impegno, impari a capire come colmare le tue lacune, studiando di più o utilizzando le giuste risorse per rafforzare i tuoi punti deboli. Devi solo dedicare più tempo allo studio. Più lo fai, più facile diventerà e questa è la verità, qualsiasi sia il tuo punto di partenza.
4. Non fare tutto insieme
Siamo diventati cosi bravi ad essere multitasking che pensiamo che aggiungere un altro elemento alla nostra “to do list” non ci possa danneggiare. La verità è che provare a fare tutto può diventare stancante. È meglio concentrarsi su poche cose e padroneggiarle, piuttosto che provare a partecipare a qualsiasi sport, attività e club che tu possa trovare. Le università americane valutano le passioni forti, i talenti coltivati, non ambiscono necessariamente a vedere uno studente che mette i piedi ‘’in tante scarpe’’. Quindi meglio poche cose ma buone!
5. Fai delle ricerche
È importante sapere quali sono le scelte da fare quando si tratta di studiare in una scuola superiore all’estero o di studiare in un’università americana. In questo modo si evitano i rimpianti e i famosi “se solo avessi”. Informarsi su Internet ormai è d’obbligo, ma anche affidarsi ad organizzazioni competenti e specializzate in merito ti potrà rasserenare sulle tue scelte e decisioni. Grandi cambiamenti sì, ma in modo sicuro!

finance 16. Richiedi una borsa di studio o trova un lavoro
Hai individuato il Paese dove trascorrere il tuo quarto anno all’estero? Bene, è il momento di pensare se tu e i tuoi genitori avete abbastanza risorse per permettervi di raggiungere questo obiettivo. Scrivi una lista di possibili azioni che ti possono aiutare a raggiungere l’obiettivo:
- richiedi una borsa di studio. Fai una ricerca per trovare tutte quelle possibili. Noi ne mettiamo a disposizione sia per l’anno scolastico all’estero, che per studiare all’università americana;
- se non hai un lavoro, comincia a cercarlo ora, ma assicurati che ciò non influenzi la tua carriera scolastica;
- se hai gia un lavoro, puoi educatamente chiedere un aumento per poter andare a studiare all’estero; 
- mettiti in gioco anche in questo e matura competenze extra-scolastiche che verranno ben viste dai datori di lavoro.
7. Fai l’inventario della tua produttività
Se la tua produttività è in calo nell’ultima parte dell’anno, è il momento di analizzarla e migliorarla. Siediti con una penna e un foglio e scrivi cosa hai fatto alla fine di ogni giornata. Poi, conta il numero di ore e minuti (approssimativamente) che hai usato per lo studio e quanto tempo hai dedicato allo svago. Questi numeri ti diranno quanto tempo perdi ogni giorno su Facebook, guardando la TV o navigando su Internet.
8. Prova qualcosa di nuovo
Prendere parte ad un programma di scambi internazionali è un’esperienza unica nel suo genere. La scuola superiore è il momento migliore per aprire le ali, conoscere se stessi e prepararsi all’avventura universitaria. Chiamaci e informati sui programmi che proponiamo. Non è previsto che tu esca dalla scuola sapendo già esattamente cosa vuoi fare nella tua vita, ma questa è un’occasione per cominciare a restringere i tuoi interessi. Non saprai mai cosa ti piace – o quanto sei bravo a fare qualcosa – fino a che non lo proverai.
Se sei già all’università e vorresti rendere interessante il tuo curriculum con un’esperienza lavorativa internazionale, pensa che migliaia di studenti da tutto il mondo si recano negli USA per una stagione turistica estiva. Il Work and Travel USA è il più gettonato tra gli universitari, perché è retribuito e partecipare è molto semplice!

Se invece ambisci a trascorrere 12 mesi negli Stati Uniti come ragazza alla pari, è bene iniziare a prepararsi fin dalla quinta, per poter partire nell'estate del diploma! Quale occasione migliore per entrare nel cuore della cultura americana, della quotidianità di una famiglia e della crescita dei bambini? Il tutto a costi minimi, perché è la famiglia ospitante che si fa carico delle spese, volo, workshop a New York, vitto, alloggio e paghetta settimanale compresi!

try something new 1

9. Migliora il tuo inglese
Se sei un partenza per programmi di scambi internazionali significa che hai gia un buon livello di inglese. Sei quindi pronto a passare al livello più alto. Quando sarai con la tua famiglia ospitante, con dei colleghi di lavoro, in classe o quando starai partecipando ad attività sportive, quando studiare all’estero o lavorare all’estero sarà la tua scelta, avrai l’opportunità di migliorare continuamente il tuo inglese. È superfluo sottolineare l’importanza che le conoscenze di una o più lingue straniere hanno nelle università e nella ricerca del lavoro, vero? Se puoi dedicare solo un mese all'estero perché non focalizzarsi su un soggiorno linguistico?
10. Dedicati maggiore attenzione
Quando deleghi ai tuoi genitori tutta una serie di cose che avresti potuto fare tu in prima persona, ti stai semplificando la vita ma ti stai anche autodanneggiando. Il motivo? Devi imparare a cavartela da solo e gestire le tue difficoltà, è questo il modo migliore per crescere. Vorresti maggiori informazioni per studiare all’estero, per lavorare negli Stati Uniti, per partire come Au Pair, per fare un corso di lingua o per frequentare un’università americana? Contattaci, non lasciare che siano solo i tuoi genitori a reperire queste informazioni. Dedica maggiore attenzione anche a queste cose, vedrai che affronterai la vita con più coraggio, maggiore serenità e convinzione di poter risolvere i tuoi problemi. Sarai più felice e miglioreranno i rapporti con i genitori, che ti troveranno più responsabile.
11. Credi in te stesso
Dubitare delle tue abilità è deleterio e blocca il raggiungimento dei tuoi obiettivi. Ignora i pensieri stile “non posso farlo’’, ‘’non ho la possibilità di studiare all’estero’’, ‘’non sono intelligente come i miei compagni’’, ‘’non avrò mai una media che superi il 6”, “nessun datore di lavoro americano mi prenderà mai”, "non verrò mai ammesso all'università americana", ecc.
Volere è potere. Pensa positivo e sii fiducioso: puoi raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato, niente potrà fermarti.
12. Divertiti
Sì, è importante avere buoni voti e lavorare sodo, ma gli scambi internazionali sono anche una preziosa opportunità di divertimento. Divertiti durante il raggiungimento degli obiettivi a breve e a lungo termine. Comincia ogni giorno con pensieri positivi e con il presentimento che sta per accadere qualcosa di grandioso. Non ti concentrare cosi tanto sul 1° gennaio. Pensa a rendere ogni giorno speciale, ogni giorno è l’inizio della tua nuova, migliore e più felice vita, e ti sentirai più contento, motivato ed energico.

BUON 2019!
“Quando si pensa all’esperienza dello scambio internazionale, ci si sofferma spesso sul lato pratico: lo studente avrà imparato perfettamente una nuova lingua, avrà avuto modo di studiare nuove materie interessanti, avrà conosciuto nuove persone...ma la vera forza di questa esperienza è quella di aprirsi verso nuovi orizzonti e di capire che, oltre al nostro, esiste anche un mondo diverso, che permette di fare nuove esperienze, che mai avremmo pensato di poter fare.”

Matilde, Exchange Student, Anno Scolastico in America

 

LinkedIn

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Testimonianze

Incontri informativi

Ricerca