• Soggiorni linguistici

5 consigli da seguire per orientarsi negli aeroporti internazionali

Martedì 19 Novembre 2019.

 5 consigli da seguire per orientarsi negli aeroporti internazionali

Se parti dall’Italia per un anno di studio all’estero o se semplicemente vai in vacanza in un paese lontano, probabilmente partirai dall'aeroporto di Roma Fiumicino o da quello di Milano Malpensa. Se poi, ad esempio, hai deciso di iscriverti al college negli Stati Uniti, con molte probabilità atterrerai all’aeroporto JFK di New York o all'aeroporto internazionale di Los Angeles. Gli aeroporti internazionali sono enormi e possono essere fonte di grande stress anche per i turisti più esperti, in questo articolo cercheremo di parlare di tutti i passaggi e di rispondere alle domande che i nostri Exchange Students ci pongono più spesso, in modo da prepararti al meglio per il tuo prossimo viaggio!

Continua a leggere per scoprire quanto sia semplice muoversi in aeroporto senza troppi intoppi, seguendo pochi semplici step. Partiamo!

  1. Quanto tempo prima arrivare in aeroporto?

Innanzitutto, è buona regola cercare di evitare di arrivare in ritardo all’aeroporto! :)

È consigliabile presentarsi in aeroporto almeno due/tre ore prima dell'orario del proprio volo. Sembra un tempo eccessivo ma in realtà è necessario: se ci sono tanti passeggeri sul tuo volo o se il tuo gate è molto lontano, ti serviranno tutti quei 120/180 minuti per le pratiche del check-in o per raggiungere a piedi il gate indicato.

  1. Preparare al meglio il bagaglio a mano per evitare contrattempi

Se stai pensando a cosa mettere nel bagaglio a mano, ci sono diverse cose alle quali dovresti prestare attenzione. Le informazioni che trovi in questo articolo si basano su quelle pubblicate sul sito ufficiale di Lufthansa, poiché è la compagnia aerea più utilizzata dai nostri studenti che si recano negli Stati Uniti per un periodo di studio o di lavoro. Ogni compagnia ha le proprie regole, quindi consigliamo sempre di controllare le specifiche indicazione sul sito ufficiale della compagnia aerea con la quale si viaggia. Ma vediamo meglio quali sono le caratteristiche del bagaglio a mano così come descritte da Lufthansa:

Dimensioni della borsa: Il peso del bagaglio a mano è generalmente limitato a 8 kg, l'altezza massima di 55 cm, 40 cm di larghezza e 23 cm di profondità.

Liquidi: se non hai particolari esigenze, ti consigliamo di non portare con te alcun liquido nel bagaglio a mano. È possibile comunque trasportare dei liquidi, con una capienza massima di 100ml, se riposti in una busta di plastica trasparente sigillata. Se dovessi averne bisogno, potrai in ogni caso acquistarli nei negozi duty-free all’interno dell’aeroporto.

Dai un'occhiata al nostro post Cosa mettere in valigia quando parti per uno Scambio Culturale, ti aiuterà a scegliere le cose veramente necessarie da portare con te quando viaggi all'estero.

  1. Check-in: online o in aeroporto? Quale scegliere?

Per quasi tutte le compagnie aeree ormai è possibile effettuare il check-in online, che di solito è disponibile 24 o 48 ore prima della partenza di un volo, a seconda del paese in cui si viaggia. Per maggiori informazioni sul check-in online di Lufthansa, ti consigliamo di dare un'occhiata al loro sito ufficiale. Al termine della procedura di check-in, riceverai una carta d'imbarco che potrai stampare o mostrare dal tuo smartphone. Fare il check-in online può aiutarti a velocizzare notevolmente la procedura in aeroporto e, nel caso in cui tu non abbia bagagli da imbarcare (pensiamo a brevi viaggi per cui è sufficiente il bagaglio a mano) ti consente di passare direttamente al controllo di sicurezza.

Se preferisci rivolgerti al personale dell’aeroporto per completare il check-in (o nel caso in cui tu debba imbarcare bagagli in stiva) la prima cosa da fare quando arrivi è cercare il banco accettazione della compagnia aerea con cui volerai. Qui ti verrà richiesto di presentare i documenti di viaggio necessari (passaporto e biglietto cartaceo o numero di prenotazione) e di consegnare il tuo bagaglio (che deve rispettare il peso massimo consentito). Dopo aver verificato la correttezza dei documenti e il peso dei bagagli, otterrai la tua carta di imbarco e sarai libero di proseguire verso il gate. Il personale del check-in ti mostrerà dove si trova il tuo gate, quindi è molto importante prestare attenzione e chiedere se si hanno domande relative a come raggiungerlo.    

C'è infine una terza opzione disponibile nella maggior parte degli aeroporti internazionali: se ti senti a tuo agio, puoi utilizzare le postazioni automatiche per il check-in self-service. Il processo di check-in è molto semplice e intuitivo, non dimenticare di prendere la carta d'imbarco stampata, poiché è necessaria per salire a bordo dell'aereo. Se decidi di utilizzare questo tipo di check-in, dovrai pesare i tuoi bagagli nell’apposita postazione, apporre un’etichetta che indica il tuo nome e indirizzo e consegnare le valigie.

  1. Controllo di sicurezza

Una volta effettuato il check-in e consegnato il bagaglio, la fermata successiva sarà al controllo di sicurezza, dove dovrai passare sotto un metal detector. La stessa cosa succederà al tuo bagaglio a mano e a tutti i tuoi effetti personali, che verranno riposti sul nastro trasportatore per essere sottoposti a scan. In questa fase è molto importante seguire le istruzioni del personale di terra che ti spiegherà passo per passo quello che dovrai fare.

  1. Il gate, dove trovarlo?

Dopo aver superato il controllo di sicurezza, potrai finalmente fare un sospiro di sollievo, la parte più importante è passata! L’ultima missione è quella di trovare il tuo gate, ovvero la porta di imbarco dalla quale si accede all’aereo, che solitamente viene riportato sulla carta d'imbarco. I grandi aeroporti internazionali sono spesso divisi per terminal, ognuno dei quali contiene numerosi gate; assicurati quindi di essere nel terminal corretto e di dirigerti verso il numero di gate assegnato al tuo volo. Per rendere il tutto più “avventuroso”, potrebbero esserci più piani e, a volte, mini bus che portano i passeggeri al loro terminal. Questo è uno dei motivi per cui è davvero importante arrivare in anticipo in aeroporto e non essere in ritardo. Questo "viaggio" verso il gate può farti spendere parecchio tempo, soprattutto se ti perdi e non trovi il tuo gate al primo tentativo. Se dovessi avere difficoltà nel trovarlo, sentiti libero di chiedere informazioni al personale dell’aeroporto, che sarà ben felice di aiutarti.

Una volta raggiunto il tuo gate, è importante non allontanarsi troppo mentre si attende l’imbarco. Non dimenticare di preparare il passaporto e la carta d'imbarco, senza questi due documenti non potrai salire sull’aereo quindi non perderli mai di vista!

Sali, cerca il tuo posto, sistema il tuo bagaglio a mano, "sit back and relax"!  

Se seguirai questi pochi semplici passaggi, riuscirai a vivere la tua prossima avventura in aeroporto senza intoppi. Pronto a volare? Bon voyage!

LinkedIn

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Testimonianze

Incontri informativi

Ricerca